Parco Giardino Sigurtà
Parco Giardino Sigurtà

Informazioni:

Via Cavour, 1 –  Valeggio s/M
Telefono: +39 045 6371033
Mail: [email protected]
Aperto da Marzo a Novembre

I 60 ettari più belli del mondo
Parco Giardino Sigurtà è uno spettacolo botanico e naturalistico ormai conosciuto in tutte le parti del mondo.

I suoi interminabili spazi verdi si alternano a strabilianti fioriture stagionali, come l’ormai famosa Tulipanomania di marzo e aprile, quando oltre un milione di bulbi sbocciano chiazzati dalle più svariate tonalità. O ancora il Viale di trentamila rose che a Maggio costella oltre un chilometro di passeggiata, sotto la l’imponente immagine del Castello Scaligero (che sorge all’esterno del Parco ma per uno speciale effetto ottico sembra esserne all’interno). Su diciotto specchi d’acqua, pennellati con sapienza e pregio, l’estate trionfano centinaia di ninfee e fiori di loto, ibischi d’acqua e papiri. Viali panoramici, tappeti erbosi e visuali incantevoli caratterizzano questo angolo di verde, già designato nel 2013 come Parco Più Bello d’Italia, nel 2015 come Secondo Parco Più Bello d’Europa e nel 2018 il quarantesimo anno di apertura al pubblico.

Il Labirinto, inaugurato nell’estate 2011, dopo sei anni di duro lavoro, è oggi una delle tappe più apprezzate da grandi e piccini. Nato da un progetto del conte Giuseppe Inga Sigurtà, in collaborazione con Adrian Fisher, uno dei più conosciuti maze designer di fama internazionale, questa opera “verde” ospita 1500 piante di tasso, che disegnano un percorso su una superficie di 2500 metri quadrati. Al centro sorge una torre che si ispira a quella del parco Bois de Boulogne di Parigi: da qui si possono ammirare le geometrie di questo punto di interesse e godere di una fantastica visuale dei Giardini Acquatici e della Grande Quercia che, con i suoi 400 anni d’età, rappresenta uno degli alberi più antichi del Parco. Altri luoghi di interesse sono: il Castelletto, la Meridiana Orizzontale, la Pietra della Giovinezza e l’Eremo.

Oggi i nipoti di Carlo, figli di Enzo, Giuseppe e Magda proseguono con passione e dedizione il lavoro svolto con l’obiettivo di far conoscere a tutti, soprattutto alle giovani generazioni, il patrimonio naturalistico e culturale del Parco Giardino Sigurtà.

Il Giardino può essere scoperto a piedi, in passeggiata, con golf-Cart elettricitrenini panoramicishuttle elettrici o in bicicletta.