Festa Del Nodo d'Amore
Festa Del Nodo d’Amore

Informazioni:

Esclusiva cena open-air che celebra il Nodo d’Amore con spettacolo pirotecnico
Solo su prenotazione
ANNULLATA EDIZIONE 2021

Una cena esclusiva sotto le stelle
Un appuntamento annuale attesissimo il 3° martedì di giugno

Un appuntamento annuale attesissimo quello del 3° martedì di giugno, sul Ponte Visconteo a Borghetto, teatro naturale ed architettonico  della Festa del Nodo d’Amore: una cena all’aperto per 3.300 persone, sedute ad una tavola lunga più di 1 km per celebrare il Nodo d’Amore, il vero Tortellino di Valeggio sul Mincio. Nata dalla combinazione tra la grande intuizione del maestro-orafo Alberto Zucchetta, cittadino onorario di Valeggio, e la passione dell’Associazione Ristoratori, la Festa offre un mix irresistibile di atmosfera e buon cibo, fra tradizione e novità.
Giunta ormai alla sua XXIV edizione, la cena dei record trae ispirazione dalla storia dell’amore contrastato tra la ninfa Silvia e il capitano  Malco la cui passione è simboleggiata da un drappo di seta gialla amabilmente annodato. E a questo nodo amoroso si ispirano i 13 quintali di tortellini, rigorosamente fatti a mano, che vengono serviti durante la cena sullo storico ponte.

Il menù vuol essere un balletto di sapori e profumi all’insegna del sistema agroalimentare veronese e dell’intero Paese; perciò esso, ogni anno, riserva grandi sorprese e novità, dando spazio a diversi prodotti che, per le loro caratteristiche di autenticità e abbinabilità al tortellino,  meritano un posto nelle ricette dei ristoratori di Valeggio.

Così sono presenti sulle tavole: il Custoza DOC e il Bardolino DOC, il prosecco DOCG vini delle colline che si distendono tra Verona e il Garda; il celebre Grana Padano® e il Monte Veronese DOP, che negli ultimi anni ha contribuito a dare vita a due delizie: lo “Scrigno di Silvia” insieme alle patate e al rosmarino, e il “Tesoro di Malco” in connubio con l’asparago e l’olio extravergine di oliva. Ma le sorprese non sono finite! Infatti, al termine della serata, verranno accesi migliaia di flambeaux, che in sintonia con i suoni e i colori dei fuochi d’artificio, sapranno stupire, come ogni anno, gli spettatori.

L’Associazione Ristoratori, da oltre 25 anni con passione e dedizione si occupa di organizzare e gestire interamente questa manifestazione, ormai dalla portata internazionale, che si colloca come punta di diamante all’interno di un piano di promozione enogastronomica ed alberghiera del territorio.

Info: www.ristorantivaleggio.it